Più Sicurezza. Più Comfort. Più Risparmio.

Soluzioni Automatiche Veicolari per Condominii

Contattaci

Quelli con l’Assicurazione Gratuita
Consulenza e Preventivi Gratuiti

[contact-form-7 404 "Not Found"]

La Manutenzione dei Cancelli Automatici
non è una scelta bensì un dovere!

Occupandoti di Amministrazioni Condominiali concorderai che la Manutenzione dei Cancelli Automatici è Obbligatoria per Legge, secondo i requisiti della Direttiva Macchine CE 2006/42 incluse le successive modifiche del Decreto Legislativo N.17 del 27/01/2010.

L’affidabilità è da sempre la differenza

  • L’amministratore di un Condominio è colui che per primo viene additato quando si verifica un disservizio,
    in particolare quando si tratta di un blocco improvviso ad un Cancello Automatico.
    A causa della mole di procedure alle quali bisogna ottemperare in materia Amministrativa,
    servirsi d un “Accordo di Manutenzione Personalizzato” che ti sollevi da tali incombenze
    è una scelta obbligata.

    Contattaci

L’importanza della Certificazione di Sicurezza degli impianti

La Certificazione è essenzialmente una Garanzia di Sicurezza. Qualsiasi Cancello Automatico deve essere “Certificato” ed ottemperare la Normativa di Sicurezza Direttiva Macchine CE 2006/42 con le specifiche del Decreto N.17 del 27/01/2010.

Ogni anno si registrano molti incidenti causati da cancelli abbandonati, obsoleti e deteriorati. Le cause principali si riassumono dalla mancata manutenzione negli anni successivi all’installazione originaria, da una costruzione pessima delle parti meccaniche ed elettroniche legata alla mitologia del “falso risparmio”, che affida a tecnici improvvisati la Sicurezza della Porta di Accesso Principale del proprio Condominio.

Una Polizza Assicurativa “Totalmente Gratuita” che ti tutela costantemente nel tempo… Nella “Massima Sicurezza”

Grazie all’accordo realizzato con la Compagnia di Assicurazione GENERALI i “Nostri Impianti” sono Certificati con la clausola “Postuma da Installazione”. Tale clausola assicurativa è obbligatoria per Legge e come tale deve essere applicata da tutte le aziende specializzate del Settore, su qualsiasi Impianto di Automazione. L’obiettivo principale è quello di sollevare i “Nostri Clienti” dalle Responsabilità Civili e Penali laddove si verificassero incidenti postumi all’installazione originaria dell’impianto, che per la maggiore derivano da cedimenti strutturali causati dalla mancata manutenzione.

La nostra azienda Certificata ISO 9001 Specialista dei Sistemi di Automazione, Assicura il più alto grado di Servizio al Cliente Finale. L’unica a garantire un’installazione conforme alle Normative Europee CE, ove particolare importanza riveste l’impegno che ci siamo assunti da sempre nel realizzare impianti di Altissima Qualità. Un Valore quantificabile in un “Risparmio Oggettivo” stimato tra il 35% ed il 43% rispetto a quello della concorrenza che da sempre non “Assicura” ne “Certifica” gli impianti, paventando il mito di un “falso risparmio” mediante l’installazione di apparati di produzione estera privi di qualsiasi sicurezza.

La quantità di interventi extra straordinari di assistenza, i costi aggiuntivi gravanti nel corso del tempo ed i disservizi legati all’interruzione del funzionamento degli impianti, in particolare di notte o nei giorni festivi, rappresenta una prassi consolidata tanto che oggi è diventato un “dogma culturale”. La nostra Autorevolezza di Settore ci consente di Garantire gli Impianti per 5 Anni, perfettamente corrispondenti alle Normative di Sicurezza Vigenti EN/12453/12445/12978 secondo gli applicativi richiesti dalla Direttiva Macchine 2006/42 CE, incluse le successive modifiche del Decreto Legislativo N.17 del 27/01/2010.

Le Responsabilità dell’Amministratore Condominiale: Il Nuovo Regolamento

La figura dell’amministratore di condominio nel corso degli ultimi anni si è completamente evoluta. In passato l’incarico veniva conferito agli stessi condomini, con il tempo sostituiti da professionisti esperti in materia di condominio, che sono più facilmente in grado di assolvere alle numerose e gravi responsabilità che gravano sull’amministratore. Il proliferare di leggi speciali tra le quali quelle in materia di sicurezza degli impianti, privacy, obblighi tributari in ambito condominiale ha dilatato l’area della sua responsabilità.

La nuova Normativa in vigore stabilisce la responsabilità dell’Amministratore anche per quella in merito alla sicurezza dei cancelli automatici, sia per quanto riguarda l’installazione, sia per quanto riguarda la manutenzione programmata dell’impianto negli anni a seguire. L’Amministratore di condominio ha quindi l’obbligo di:

• verificare l’idoneità dei cancelli automatici preesistenti
• far effettuare una manutenzione programmata ed archiviarne i verbali
• ricevere ed archiviare la documentazione relativa ai cancelli automatici;

La responsabilità dell’Amministratore di Condominio entra in gioco quindi non soltanto per quanto riguarda l’installazione, ma anche in fase di adeguamento e manutenzione dei cancelli automatici.

  • Avere un Cancello Automatico Certificato e perfettamente funzionante ci fa sentire completamente al sicuro…
    E se si bloccasse all’improvviso?
    Ci siamo Noi che in 3 ore dalla segnalazione del guasto ti GARANTIAMO tutta l’affidabilità e la Convenienza che meriti!

    Contattaci

La soluzione ideale è stipulare un Contratto di Assistenza e Manutenzione

A cosa serve avere un buon sistema di sicurezza o di automazione se gli stessi non vengono protetti con una manutenzione periodica indispensabile ed efficace?
La soluzione ideale è stipulare un Contratto di Assistenza e Manutenzione che preveda un determinato numero di interventi in un anno ad un costo fisso e senza costi di diritto di chiamata.

L’obiettivo prefissato è quello di tutelare il condominio anche in caso di richieste di assistenza postume alle installazioni, il cui servizio è finalizzato a ridurre i costi ed a migliorare le prestazioni degli impianti.
L’Accordo di Assistenza e Manutenzione potrà essere utilizzato per interventi su impianti condominiali, quali VIDEOSORVEGLIANZA, CITOFONIA E VIDECITOFONIA, CANCELLI AUTOMATICI, BARRIERE AUTOMATICHE, ILLUMINAZIONE ed IMPIANTI ELETTRICI.

Consentire o negare l’accesso in modo semplice e sicuro.

Le chiavi ed i telecomandi sono lo strumento principale per gli accessi di un Condominio. Spesso ci si lamenta che i ladri hanno rubato le auto o gli scooter da un garage, o che un’intera abitazione sia stata completamente svaligiata. Consigliamo da sempre l’utilizzo di Telecomandi e Chiavi Elettroniche non clonabili che garantiscano costantemente sicurezza ed efficacia, creati proprio per evitare la violazione degli accessi Condominiali. In particolar modo le chiavi metalliche, essendo facilmente riproducibili presso una qualsiasi ferramenta, non possono essere controllate, così come i telecomandi sprovvisti di microprocessore elettronico.

Diversamente i Telecomandi “Rolling Code” e le Chiavi Elettroniche garantiscono agli Amministratori la certezza che in caso di furto o smarrimento, potranno essere immediatamente disabilitate. Quindi questo tipo di tecnologia non consente la riproduzione di copie pirata nei negozi. Tutto ciò significa che chi entra ed esce da un Parco, deve essere innanzitutto una persona autorizzata agli accessi perchè vive ed abita li, quindi codificata con un codice alfanumerico a cui poter risalire in caso di possibili controlli, evitando contestualmente che delle auto estranee possano sostare di notte negli spazi Condominiali privandone la Sicurezza.

Cosa succede in caso di incidenti? I dispositivi di sicurezza sono obbligatori?

La legge stabilisce che l’amministratore è tenuto a compiere “atti conservativi dei diritti inerenti alle parti comuni dell’edificio”, atti conservativi in cui rientra anche la manutenzione e l’adeguamento degli impianti di automazione cancelli, in quanto soggetti all’utilizzo comune dei condomini.

Applicando la normativa al caso della responsabilità nell’installazione e manutenzione dei cancelli automatici, si evince che l’amministratore di condominio è responsabile nel caso in cui il malfunzionamento di un cancello automatico, derivante da una sua inadempienza, quindi da una cattiva manutenzione dell’impianti di automazione cancelli o da una installazione non a norma, provochi danni a persone o cose. La responsabilità civile dell’amministratore di condominio sussiste anche in quei casi in cui egli abbia agito per colpa e non per dolo, cioè non intenzionalmente ma per distrazione.

Il Dlgs 17/2010 prevede al paragrafo 1.3.2. che “Nelle istruzioni devono essere indicati i tipi e le frequenze delle ispezioni e manutenzioni necessarie per motivi di sicurezza. Devono essere indicati dove appropriato gli elementi soggetti ad usura, nonché i criteri di sostituzione”. Quindi l’utilizzatore deve farsi carico del corretto utilizzo e funzionamento della “macchina”, assicurando i controlli previsti nelle scadenze prefissate, oltre ad accertarsi ch siano stati installati tutti i dispositivi di sicurezza richiesti dalla Normativa di Sicurezza Vigente.

Contattaci per un Preventivo Gratuito!

“Prenotare un Check Up gratuito per i tuoi accessi, non porterà vantaggi solo a te, ma anche ai tuoi condomini che godranno di un servizio esclusivo!”